SANITA'

Papardo, Gucciardi: "Più posti letto e azzeramento degli esuberi"

PALERMO. “Più posti letto al Papardo di Messina e azzeramento degli esuberi, questo avverrà con il riallineamento definitivo dei posti letto a livello regionale e provinciale e con l’approvazione sia delle piante organiche sia del piano triennale del fabbisogno e relativo tetto di spesa”. È quanto comunicato oggi dall’assessore regionale alla Salute, Baldo Gucciardi ai sindacati Cgil, Fvm e Nursind rappresentati rispettivamente da Antonino Trino e Guglielmo Catalioto, Francesco Romeo, Ivan Alonge e Filippo Barbaro.

L’incontro si è svolto in merito al futuro del Papardo. I sindacati erano preoccupati dalle notizie sul taglio di un’ottantina di posti letto e sugli esuberi dichiarati, una cinquantina in tutto, unico caso tra tutti gli ospedali siciliani dopo il piano di riordino regionale.

Soddisfatti i sindacati che spiegano che “l’assessore ha acquisito il documento intersindacale dove viene puntualmente contestato ciò che non è in linea con i dettami assessoriali e con il decreto Balduzzi, ancorché le anomalie palesi sulle modifiche ad alcune strutture rispetto ad altre. È stato rimarcato il ruolo che il Papardo ha sempre avuto nel panorama sanitario e il fatto che oggi sia la struttura più penalizzata. Lo spirito di cordialità e disponibilità nei confronti del Papardo da parte dell’assessore trova concretezza nella nomina, su sua proposta, di Letizia Di Liberti a commissario dell'azienda, un funzionario regionale che conosce la problematica di tutte le aziende sanitarie regionali e che quindi, compiutamente, saprà affrontare e programmare il futuro del Papardo anche in un’ottica di rilancio, soprattutto alla luce delle specialistiche e professionalità in esso presenti”.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook