LA DENUNCIA

Incendi a Messina, il sindaco: "C'è dietro la mano dell'uomo"

MESSINA. «L'autocombustione non esiste, abbiamo la certezza che dietro questi atti ci sia la mano dell’uomo, che causa danni irreparabili con rischi incalcolabili. Mi auguro che si prenda coscienza della gravità di tali comportamenti e si proceda con azioni virtuose in modo da combatterli salvaguardando la natura». Lo dice il sindaco di Messina, Renato Accorinti, mentre diversi quartieri in collina continuano a bruciare a causa degli incendi.

«Posso intanto assicurare la cittadinanza sulla tempestività degli interventi e sull'attività di prevenzione che, con forte impegno dell’amministrazione, ha fatto grandi passi avanti - afferma il sindaco - Sono già stati finanziati progetti per diversi milioni di euro per i torrenti, per l’erosione delle coste e per altri temi relativi alla prevenzione. Per quanto possibile, poiché non si tratta di eventi prevedibili, il cittadino deve sentirsi protetto e l’amministrazione lavora in questa direzione. Esiste un’organizzazione collaudata che lavora con serietà e professionalità per il bene della collettività evitando sicuramente conseguenze peggiori».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook