TEATRO

Messina riscopre Shakespeare: una "via crucis" tra le sue opere

teatro messina shakespeare, Messina, Cultura
Daniele Gonciaruk

MESSINA. William Shakespeare al Forte San Salvatore e al Monte di Pietà. Se è in corso la disputa tra gli storici sulle origini messinesi dello scrittore inglese, una tregua in palcoscenico viene concessa dal «Piccolo festival shakesperiano» a Messina.

Ieri sera la presentazione del programma che dal 20 al 22 luglio sarà di scena al Forte San Salvatore con «Shakespeare Horror Story-Il tradimento» (alle 19 la prima e alle 21 la replica) e dal 27 al 29 al Monte di Pietà con la commedia «Sogno di una notte di mezza estate» (con inizio alle 21,15). Gli adattamenti teatrali nelle due splendide cornici dello Stretto e la regia sono di Daniele Gonciaruk.

Horror Story è uno spettacolo concepito come una «Via Crucis» perché percorre luoghi e personaggi delle tragedie del drammaturgo inglese.

(*acaf*) Antonio Caffo

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X