SERVIZI

Mensa scolastica a Messina, l'allarme della Cgil: "A rischio 80 posti"

di

MESSINA. Ottanta persone senza lavoro dal 2016, studenti di Elementari e Medie che tra meno di due mesi rischiano di trovarsi ancora senza mensa. Ieri Cgil e le federazioni Filcams e Flc hanno segnalato che non è ancora arrivata una risposta dal Comune alle sollecitazioni per l'avvio dell'iter di gara per la ripresa del servizio di refezione scolastica nelle scuole del capoluogo.

Camera del Lavoro e federazioni riaccendono, in questo modo, con forza i riflettori sulla questione mensa nelle scuole della città e sulla vertenza degli 80 addetti senza occupazione da oltre un anno.

Sindacato e lavoratori sono pronti a mettere in atto nuove proteste già a partire dai prossimi giorni. Il segretario generale della Cgil Giovanni Mastroeni, della categoria che rappresenta i lavoratori dei servizi Francesco Lucchesi e della federazione della scuola Pietro Patti, pertanto, sono tornati a chiedere all'amministrazione comunale guidata dal sindaco Accorinti, atti immediati e concreti per assicurare il riavvio della mensa scolastica, almeno dal mese di novembre.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook