MESSINA-PALERMO

Braccio tranciato sulla Messina-Palermo, rintracciato il pirata: è un ventenne di Agira

di

MILAZZO. Sarebbe un ventenne di Agira il pirata della strada che ieri avrebbe tranciato il braccio sinistro ad un uomo di Roma, lungo l'autostrada A20 Messina-Palermo, all'altezza dello svincolo di Milazzo.

Il giovane, che guidava una Fiat Punto con a bordo altri 3 ragazzi, è stato individuato dalla polizia stradale di Barcellona Pozzo di Gotto. Decisivo sarebbe stato il ritrovamento di un pezzo della vettura guidata dal ventenne, che sarebbe caduto in autostrada subito dopo il violentissimo impatto.

Da li si è risaliti al modello dell’auto. I ragazzi sarebbero stati rintracciati in serata ad Oliveri dove avrebbero dovuto trascorrere le vacanze. A quanto pare il conducente si sarebbe giustificato dicendo che era stato colto da un colpo di sonno e pensava di avere colpito un volatile.

La vittima, un uomo, di 31 anni, un romano in vacanza in Sicilia, si era addormentato nel pullman preso a Roma e, accortosi di aver superato la fermata a cui sarebbe dovuto scendere, avrebbe chiesto all'autista di scendere dal mezzo per procedere a piedi, anche se questa ipotesi sarebbe ancora tutta da dimostrare; la vittima sarebbe stata investita mentre camminava nella corsia di emergenza. I poliziotti sono riusciti a recuperare l'arto tranciato. L'uomo, ricoverato al Policlinico di Messina, avrebbe anche riportato una lesione alla milza, che gli è stata asportata, e dei danni ad un rene.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X