VERSO IL VOTO

Regionali, Panarello non si ripresenta: i seggi disponibili saranno 9 nel Messinese

di
elezioni regionali Sicilia, Messina, Politica
Filippo Panarello

MESSINA. Con due seggi in meno rispetto agli undici previsti i candidati messinesi alle regionali del cinque novembre iniziano a farsi sotto. Ad aprire le danze, con una conferenza stmpa 24 ore prima di ferragosto, il presidente dell'Ars Giovanni Ardizzone. L'esponente ex Udc, oggi Centristi per la Sicilia, sarà candidato nel listino del presidente in quota centrosinistra, coalizione che non ha ancora chiuso il cerchio sulla scelta. A proposito di centrosinistra Marcello Greco e Beppe Picciolo torneranno a chiedere i voti dei messinesi di tutta la provincia per riconquistare un seggio all'Ars.

Picciolo veleggia verso la terza consecutiva candidatura mentre Greco è alla seconda. Entrambi, a meno di trasformismi dell'ultima ora, saranno vicini all'attuale presidente della Regione Rosario Crocetta che ha già ufficializzato con tanto di manifesti elettorali la sua candidatura per un nuovo mandato a Palazzo d'Orleans. Nel partito democratico non dovrebbe più candidarsi Filippo Panarello a differenza di Pippo Laccoto che ha preso in mano il partito democratico. In Forza Italia Bernadette Grasso dovrebbe trovarsi in lista l'ex Pd Franco Rinaldi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X