RIFIUTI

Messinambiente e Ato3, futuro in bilico per 600 lavoratori

di

MESSINA. Sarà l’amministratore della Messina Servizi Bene Comune, Beniamino Ginatempo, a decidere del destino dei quasi 600 lavoratori di Messinambiente e Ato3 rifiuti.

L’ultimo incontro all’ufficio del Lavoro ha trovato ancora una volta i sindacati divisi sulle scelte da compiere ma con la volontà unica di affidare a Ginatempo la parola finale sulla vertenza quando il 15 settembre si avvicina: è il giorno della liquidazione definitiva della Messinambiente, la società che si occupa di raccolta e smaltimento dell’immondizia.

Da un lato Fit Cisl, Uiltrasporti e Fiadel che proseguono a sostenere che il personale debba transitare alla Srr, la società regolamentazione rifiuti prima di andare alla Messina Servizi e dall’altro Fp cgil, Fismic Confsal e Orsa che attraverso l’articolo 6 del contratto nazionale di lavoro sollecitano il passaggio diretto dei dipendenti alla nuova società.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X