SERIE D

Messina, rischio porte chiuse con la Nocerina

di

MESSINA. Il cantiere è apertissimo, i movimenti previsti ancora diversi. Ma incombe il campionato e il Messina non ha certo tempo da perdere. Buttati via i primi punti dell’anno a Mugnano contro il Portici, vuole recuperare subito il tempo perduto e ci proverà domani con la Nocerina, consapevole di aver bisogno di una prestazione maiuscola per sperare nell’impresa e spazzare via lo scetticismo che sta crescendo attorno alla squadra. Contro i campani, domani, potrebbe la sfida potrebbe giocarsi a porte chiuse e non è escluso che il campo sia quello del comunale «Grotta di Polifemo» di Milazzo.

Il campionato è appena iniziato, ma ci sono già forti perplessità sulla qualità di un organico che è cambiato già più volte e che non ha ancora trovato la sua conformazione definitiva. Un passo avanti, in questa direzione, potrebbe essere stato fatto con l’ingaggio di un giovane portiere che potrebbe diventare il nuovo numero uno, al posto di Gagliardini che non ha convinto contro il Portici.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X