IL CASO

"Edificio a rischio a Roccalumera", genitore non porta i figli a scuola

MESSINA. L’ex consigliere provinciale di Messina Giuseppe Lombardo, dopo i vari annunci fatti nei giorni scorsi oggi, non ha portato le due figlie a scuola a Roccalumera perché sostiene che l’edificio non è a norma dal punto di vista sismico.

«La verifica della vulnerabilità sismica dei plessi scolastici di Roccalumera - dice Lombardo - l’ha chiesta anche l'ingegnere capo del Genio Civile di Messina, Leonardo Santoro e l'ha deliberata ad aprile il sindaco di Roccalumera Gaetano Argiroffi. Per l’edificio scolastico di Roccalumera centro è stato redatto un progetto per delle strutture in soprelevazione ed è stata verificata l’intera struttura muraria, classificata seconda categoria sismica: ma oggi Roccalumera è categoria uno, massimo rischio sismico. Per tutti questi motivi, non avendo avuto risposta, oggi e fino a quando non sarà fatto ciò che è stato affermato andava fatto con urgenza, le mie figlie, con grande dispiacere mio e della madre, non entreranno a scuola».

«Adesso - prosegue Lombardo - l’obiettivo è far cambiare la norma a livello nazionale, non mi basta più far verificare la scuola a Roccalumera. Oltre all’obbligo ci vogliono le sanzioni per gli amministratori come sono previste le sanzioni per i genitori che non vaccinano i bambini».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X