ELEZIONI REGIONALI

Ponte sullo Stretto, Micari: "Può essere un'opera strategica". Fava: un autogol

micari, Ponte sullo Stretto, Claudio Fava, Fabrizio Micari, Messina, Politica
Fabrizio Micari

PALERMO. "La Sicilia è una piattaforma logistica naturale del Mediterraneo e ha bisogno di un approccio integrato con una nuova rete delle infrastrutture soprattutto per il trasporto delle merci: in questa logica penso ad un potenziamento dei porti e ad un sistema ferroviario veloce", ha detto il candidato del centro sinistra alla Presidenza della Regione Siciliana Fabrizio Micari intervenendo nel corso della registrazione di "Seconda Repubblica" la trasmissione dell'emittente televisiva TeleSUD di Trapani.

"⁠⁠⁠⁠Ma le merci - aggiunto - non possono certo fermarsi a Messina: il corridoio che porta in Europa passa attraverso la realizzazione del ponte che in quest'ottica diventa un'opera fondamentale e strategica".

«Micari fa tre autogol: da candidato, da rettore e da ingegnere». Così il candidato della sinistra alla presidenza della Regione siciliana, Claudio Fava, commenta le dichiarazioni di Fabrizio Micari secondo cui «il Ponte sullo Stretto «può essere un’opera strategica».

«Da ingegnere - argomenta Fava - perché Micari dovrebbe sapere l’infinita precarietà di questo progetto? Da rettore perché sa quanti studi ci sono stati nel tempo che hanno confermato l’insostenibilità economica dell’opera e da candidato. Perché dovrebbe conoscere i dati sulla velocità media dei treni in Sicilia? Ma lui sembra rimasto agli anni Sessanta».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X