TRIBUNALE

"Maltrattamenti in una scuola di Reitano", tre maestre rinviate a giudizio

di

REITANO. Rinviate a giudizio - udienza il 7 marzo 2018 - tre delle quattro maestre accusate di violenze fisiche e psicologiche ai danni degli alunni di una pluriclasse di Reitano. Ieri pomeriggio, il gup Andrea Aliquò del Tribunale di Patti ha disposto il rinvio a giudizio per Giuseppina Calanni, 58 anni, di Caronia, difesa dagli avvocati Benedetto Ricciardi e Paolo Chicco; Rita Crascì, 41 anni, di Castell’Umberto, rappresentata dal penalista Santino Trovato; Giuseppa Lanza Cariccio, 53 anni, anche lei di Castell’Umberto, assistita dall’avvocato Carmelo Occhiuto.

Il Gup ha deciso di stalciare la posizione di Serafina Aragona, 48 anni, di Santo Stefano di Camastra, il cui difensore Benedetto Ricciardi ha ottenuto per la sua assistita il rito abbreviato. In questo caso l’udienza fissata per il 6 dicembre. Il pm Giuseppe Costa aveva chiesto il rinvio a giudizio per tutte e quattro le insegnanti, così come chiesto dagli avvocati delle 12 parti civili costituite, unitamente alla costituzione in giudizio del ministero dell’Istruzione.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X