La visita della principessa Sibilla di Lussemburgo e dei rappresentanti del Guggenheim a Motta D'affermo - Foto

MOTTA D'AFFERMO. Arte, tradizione, bellezza e piccoli grandi tesori da scoprire. A Motta D'Affermo, una delle perle più nascoste dei Nebrodi, si sono aperte le porte per una prestigiosissima rappresentanza internazionale, con la Principessa Sibilla di Lussemburgo, secondogenita di Paul Annik Weiller e Donna Olimpia Torlonia di Citella Cesi, membro del Comitato Consultivo della Collezione Peggy Guggenheim, tra le più importanti al mondo.

Il comitato internazionale a seguito di Karole P.B. Vail, direttrice della Collezione Peggy Guggenheim di Venezia, ha incontrato i cittadini del paese nebroideo e tutta l'amministrazione comunale, con in testa il sindaco Sebastiano Adamo. Una visita che poi ha portato a scoprire la chiesa di San Rocco, l'Onda Marina e la Piramide, due tra le opere della Fiumara d'Arte. Una visita che ha posto i riflettore su uno dei paesi più belli dell'intera zona nebroidea. (FOTO DI VANESSA CERRITO)

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X