ECCELLENZA

Città di Messina sorride, vittoria contro il Paternò

di

MESSINA. Altro successo di rigore per il Città di Messina che, grazie al solito Rasà, supera di misura il quotato Paternò e, con 13 punti, consolida la propria posizione in zona play-off, conquistando la terza vittoria consecutiva.

Sono le ingenuità dei singoli a incidere: al 10’il fallo di reazione su Viglianisi costa caro a Cardia, che rimedia il rosso diretto e, al 32’, Chiavaro colpisce Codagnone con una manata in piena area e l’arbitro non può far altro che espellere il difensore e assegnare il rigore ai giallorossi. Dal dischetto il solito freddo Rasà porta in vantaggio i locali, con le due squadre nuovamente in parità numerica.

Oltre le due espulsioni, un’occasione per parte: al 9’ un tiro di Barberi che, deviato, finisce a fil di palo, e al 15’un diagonale di destro di Codagnone che costringe Cirnigliaro alla respinta. Gli ospiti, invece, nella ripresa e, sfiorano il pari con il colpo di testa ravvicinato
di Frittitta, ma Paterniti, d’istinto, salva con il piede. E questa si rivelerà la più grande occasione per gli ospiti. Calcagno e Leo non preoccupano Cirnigliaro, mentre, al 90’, Costa, tutto solo davanti al portiere, fallisce il raddoppio calciando a lato. Un minuto dopo, Filistad nega il pari,
in mischia, a Trovato, ma è troppo poco per un Paternò che sperava di continuare la serie positiva.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X