IL VERTICE

A Taormina il G7 delle pari opportunità presieduto dalla Boschi

ROMA. G7 delle Pari opportunità a Taormina i prossimi 15 e 16 novembre. A presiederlo sarà la sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio con delega alle Pari Opportunità, Maria Elena Boschi.

E’ prevista la presenza dei ministri di Canada, Giappone, Stati Uniti, Germania, Francia e Gran Bretagna. Parteciperà, inoltre, la Commissaria europea per la giustizia, la tutela dei consumatori e l’uguaglianza di genere Vera Jourová.

La riunione ministeriale - precisa un comunicato - sarà incentrata sull'empowerment economico delle donne quale motore della crescita e dello sviluppo globale, e indicatore di benessere sociale. Seguendo la road map adottata lo scorso maggio dai leader del G7 per la promozione della parità di genere, i ministri affronteranno due principali temi: la riprogettazione del mercato del lavoro e del sistema di welfare per liberare il potenziale femminile sia in ambito economico che politico; l’empowerment economico delle donne come strumento di prevenzione e di lotta alla violenza di genere, nonché di contrasto al fenomeno della tratta delle donne e delle bambine migranti.

Il G7 inizierà la mattina di mercoledì 15 novembre con il saluto della Sottosegretaria Maria Elena Boschi alle delegazioni degli altri Paesi, la 'foto di famiglià alle ore 12 e il pranzo di lavoro presso il Palazzo Duchi di Santo Stefano. In serata, è previsto il trasferimento a Catania, al Teatro Massimo Bellini, per assistere all’esibizione straordinaria dell’étoile del Teatro della Scala di Milano Roberto Bolle per il G7 Pari Opportunità.

Giovedì mattina, 16 novembre, la sessione di lavoro dei ministri sarà preceduta da una visita al centro gestito dall’ associazione onlus Penelope che, a Gaggi, offre assistenza ad alcune giovani donne vittime di tratta. Alle 13.30, a Taormina, è prevista la conferenza stampa finale.

I giornalisti e i foto-cineoperatori che intendono partecipare dovranno accreditarsi registrandosi sulla piattaforma dedicata online all’indirizzo www.g7italy.it , nella sezione «Accrediti». Oltre ai dati richiesti, sarà necessario inserire la scansione dei seguenti documenti (in formato JPG o PDF massimo 2mb): passaporto o documento d’identità; lettera della testata giornalistica di appartenenza; foto; tessera professionale (facoltativa). La registrazione degli accrediti sarà consentita entro le ore 18 di lunedì 13 novembre.

L’accesso agli eventi del G7 sarà strettamente limitato ai rappresentanti dei media accreditati, che saranno muniti di un apposito badge, da esporre in modo visibile. I badge potranno essere ritirati dalle ore 10 di mercoledì 15 novembre presso l'ufficio accrediti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X