L'APPALTO

Porto di Milazzo, più spazio per le navi da crociera

MESSINA- Il molo foraneo del porto di Milazzo sarà allargato per consentire l'attracco di navi di lunghezza superiore ai 250 metri e agevolare le operazioni a terra.

L'Autorità portuale ha confermato la dotazione di 7 milioni di euro nel piano delle opere triennali 2017-2020 e definito il progetto - spesa circa 450 mila euro - per dar corso agli interventi finalizzati all'ampliamento della banchina che rappresenta la parte terminale del porto mamertino, preceduto dal molo Marullo e dal cosiddetto "terzo lotto".

L'intervento - spiega la relazione tecnica diffusa dalla Gazzetta del Sud - è volto all'ampliamento della banchina che rappresenta la parte terminale del porto mamertino.

L'opera faciliterà gli accosti delle navi da crociera rendendo possibile collocare comodamente le strutture ricettive per i passeggeri o i pullman.

Lo scalo mamertino - evidenziano dall'Authority - non dispone di banchine idonee ad ospitare comodamente navi da crociera di lunghezza superiore a 220-240 metri e poiché il mercato delle crociere richiede navi di dimensione sempre maggiore e lo standard minimo per le principali compagnie è pari a circa 250 metri, il porto di Milazzo è oggi meno "spendibile", su questo mercato e sino ad ora ha potuto ospitare solo navi di piccole dimensioni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X