SANITA'

Sant’Agata e Milazzo, fondi per potenziare i pronto soccorso

di

SANT'AGATA DI MILITELLO. Il governo Musumeci ha destinato oltre 47 milioni di euro per potenziare i Pronto Soccorso degli ospedali siciliani, rientrano in tale novero anche i presidi di Sant’Agata Militello e Milazzo, per i quali, rispettivamente, sono stati stanziati 2 milioni di euro. I fondi assegnati, per complessivi 47.603.000,00 euro, sono nella loro quasi totalità destinati alle unità operative di Pronto Soccorso ed all’emergenza-urgenza e consentiranno un primo piano di interventi previsti in questi delicatissimi settori.

Le aree interessate sono quelle di Sciacca, Canicattì, Caltanissetta, Gela, Acireale, Paternò, Bronte, Militello Val di Catania, Catania, Enna, Nicosia, Leonforte, Sant’Agata di Militello, Milazzo, Palermo, Vittoria, Ragusa, Avola, Siracusa, Trapani e Alcamo-Castelvetrano. «Nel dettaglio- afferma il neo assessore alla Salute Ruggero Razza – i finanziamenti andranno al Policlinico di Palermo (3,5 milioni), agli ospedali di Trapani (due milioni e mezzo), Milazzo (1,6 milioni a cui si aggiungeranno 400 mila euro dai Fondi europei), Canicattì (1,5 milioni), al Villa Sofia-Cervello di Palermo (1,4 milioni), Acireale (1,3 milioni), al Cannizzaro di Catania (un milione), ad Avola (più di 1,4 milioni), Sciacca (un milione), Paternò (800 mila euro), Bronte (800 mila euro), Gela (750 mila euro), Sant’Agata (2 milioni) e diverse altre strutture.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X