VIOLENZA

Messina, abusò della cugina dodicenne: condannato a sei anni in appello

di

MESSINA. La Corte d’appello ha confermato la condanna a 6 anni di reclusione nei confronti di un giovane accusato di aver compiuto atti sessuali con una ragazzina sua cugina. I giudici, accogliendo la richiesta della Procura generale, hanno confermato la sentenza di primo grado. I fatti risalgono al 2011, all’epoca lui aveva 27 anni mentre lei ne aveva appena 12 anni.

Secondo l’accusa lui avrebbe baciata appassionatamente e palpeggiata la ragazzina affetta da un lieve ritardo mentale. Nel corso dell’indagini erano arrivate le dichiarazioni della ragazzina che aveva raccontato di una frequentazione anomala con quel ragazzo con una forte differenza di età rispetto alla sua.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X