L'EMERGENZA

A Messina una nave con 402 migranti, molti i minori non accompagnati

MESSINA. La nave Sea Watch 3 ha portato a Messina 402 migranti, sbarcati ieri mattina al molo Marconi. Erano stati soccorsi negli scorsi giorni al largo della Libia. Tra loro 28 donne, di cui tre incinte e otto con figli, e diversi minori non accompagnati.

Dall’inizio dell’anno, un totale di 2.583 migranti e rifugiati sono giunti in Europa via mare. Nello stesso periodo (1 gennaio - 17 gennaio 2018), 199 persone hanno perso la vita nel Mediterraneo mentre tentavano la traversata. Lo ha riferito oggi l’Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim).

Meno della metà degli arrivi, 1.093, sono stati registrati in Italia. Il dato non include tuttavia la maggioranza dei 1.671 migranti salvati nelle acque tra la Libia e l’Italia in due giorni: 1.457 martedì e 214 mercoledì corso, precisa la nota dell’Oim,l'agenzia delle Nazioni Unite per migrazioni. In Grecia sono stati notificati 847 sbarchi dall’inizio dell’anno,mentre la Spagna ne ha segnalati 653.

La rotta del Mediterraneo centrale, che collega il Nord Africa e l’Italia, ha registrato 179 decessi di donne, uomini e bambini dall’inizio dell’anno. Le altre venti persone sono decedute mentre tentavano di raggiungere la Spagna.  Per lo stesso periodo dell’anno scorso, erano stati segnalati 3.156 sbarchi in Europa e 228 decessi in mare. Dalla fine del mese di giugno del 2017, i viaggi tra la Libia e l’Italia sono in netto declino, osserva l’Oim.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X