AMBIENTE

Salvare l’ape sicula, a Mirto adesso c’è un piano

di
Ape sicula piano, Messina, Società
Anche le api comprendono il concetto di zero (fonte: Danny Perez Photography)

MIRTO. Il comune di Mirto adotta l’ape sicula, specie scurissima, quasi nera, che ha popolato per millenni la Sicilia ed oggi è a forte rischio di estinzione. « L’iniziativa- afferma il sindaco Maurizio Zingales- antesignana della provincia messinese, si prefigge di tutelare l’insetto in via d’estinzione, già presidio Slow Food dal 2008 e, ritenuto determinante per l’equilibrio della biodiversità e delle colture siciliane».

«Per tale motivo- prosegue il primo cittadino- l’esecutivo mirtese , con delibera dello scorso 16 gennaio ha deciso, rappresentando il primo caso in Sicilia, di proteggere l’esemplare di ape, adottando in primis provvedimenti urgenti e necessari a tutela del proprio territorio». «Il comune di Mirto- continua il vicesindaco Luigi Ialuna- in linea con quanto individuato nella strategia del Bio-Distretto dei Nebrodi (di cui è promotore), vuole offrire concretamente un valido contributo in termini di salvaguardia dell’ambiente e della varietà di organismi viventi, attraverso una campagna di sensibilizzazione dei cittadini e delle nuove generazioni, incentrata sul rispetto di quanto comunemente viene definito “ecosistema” e sulla compromissione dell’equilibrio dello stesso».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X