GOTHA 7"

Aggressioni e minacce contro chi non pagava, la mafia di Barcellona incubo dei commercianti

di

BARCELLONA POZZO DI GOTTO. L’operazione antimafia “Gotha 7” è la fase più recente e numericamente più consistente dell’azione di contrasto condotta da polizia e carabinieri che negli ultimi sette anni ha permesso di disarticolare la famiglia mafiosa barcellonese.

L’indagine, che ha portato all’arresto di 40 persone su ordinanza di custodia cautelare, ha consentito da un lato di documentare come il gruppo sia stato sistematicamente in grado di riorganizzare i propri assetti interni a seguito delle operazioni di polizia che, a partire dal 2011, ne hanno ripetutamente decimato le fila e, dall’altro, di fare piena luce su decine di estorsioni, che si sono verificate nell’area tirrenica barcellonese tra il 1990 e il dicembre 2017, individuandone i mandanti e gli esecutori materiali.

Le estorsioni sono infatti la parte centrale dell’operazione. Per gli investigatori dimostrano come la mafia barcellonese ha continuato ad affermare il proprio controllo sul territorio vessando commercianti ed imprenditori con richieste di pizzo che variavano da tremila euro annui fino a somme più elevate per i commercianti più “grossi”.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X