BASKET

Orlandina, tra innesti e due uscite per risalire

di

CAPO D'ORLANDO. Luca Campani molto probabilmente già per domenica se verrà tesserato entro domani dopo una settimana di prova soprattutto fisica con la squadra, e due nuovi stranieri, una guardia ed un lungo possibilmente extracomunitari, che arriveranno al massimo durante la pausa di due settimane tra finali di Coppa Italia (dal 15 al 18 febbraio a Firenze) ed impegni per le nazionali, sacrificando, seppur scelta dolorosa e non del tutto scontata, l'ala-pivot ucraina Denis Ikovlev sfruttando entro febbraio l'escape per il club prevista dal contratto, ed il giovane playmaker slovacco Mario Ihring, da mandare in prestito, sfumata la pista Jesi che gli ha giustamente preferito il veterano Marques Green, nella serie A2 spagnola, di certo più competitiva del torneo di casa.

Queste le strategie di mercato dell'Orlandina basket per risollevare morale e principalmente la classifica della regina di Sicilia, da 9 gare travolta in Italia ed in Europa con la difesa crollata (non si può vincere incassando 94 punti di media nei 5 ko di A, 91 nei 4 di Champions League) insieme alla fiducia che palesemente è venuta meno non solo nella delusa tifoseria quanto nei giocatori stessi, il problema imminente più grave da risolvere per coach Di Carlo, l'unico, insieme al suo staff, non in discussione tra i biancoazzurri.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X