LEGAMBIENTE

Scarico a mare di acque reflue, è polemica a Lipari

di

LIPARI. Gli operai del comune di Lipari ripuliscono la principale via Roma dai residui portati dalle ultime piogge facendo scaricare in mare le acque della pulizia ed è subito contestazione.

Legambiente, dopo aver ricevuto alcune segnalazioni e un servizio fotografico sullo scarico a mare delle acque reflue, prende carta e penna e denuncia: «Per l'ennesima volta, come ci segnalano numerosi testimoni – esercenti commerciali, pescatori, cittadini – anche stamattina (ieri mattina per chi legge) gli operai comunali intenti a ripulire via Roma dai residui portati dalle ultime piogge hanno scaricato in mare ingenti quantitativi di sabbia, peraltro intrisa dei liquami che sgorgano frequentemente dai tombini della stessa strada». Ed aggiunge: «Scaricare terra, sabbia o altro materiale in mare costituisce un reato ambientale».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X