TURISMO

Zona archeologica di Patti, 4 mila turisti in meno nel 2017

di

PATTI. Circa quattromila in meno i visitatori che nel 2017 hanno fruito dell’area archeologica di Tindari. Il dato emerge dal focus dell’assessorato regionale sulla fruizione dei beni culturali in Sicilia, il quale conferma una leggera flessione di Tindari sul fronte degli accessi all’area archeologica ed all’Antiquarium di Villa Romana. In calo pertanto anche gli incassi, per i quali si registra rispetto al 2016, una diminuzione pari a circa 14 mila euro.

I dati relativi all’intero arco dell’anno scorso, diffusi nei giorni scorsi dal dipartimento regionale, registrano una certa flessione negli ingressi rispetto al 2016. Sono infatti 40.844 gli accessi effettuati nel 2017 rispetto ai 44.708 dell’anno precedente, riflettendosi negativamente sugli introiti derivanti dal pagamento dei biglietti staccati.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X