INQUINAMENTO

Chiazze oleose presenti nel mare di Milazzo

di

MILAZZO. L’Autorità marittima di Milazzo ha avviato una indagine per risalire all’origine della presenza in mare di una serie di chiazze oleose nella rada. Con il personale delle motovedette della Guardia costiera e le unità della società Mare Pulito, concessionaria per i servizi di pulizia del mare nel Compartimento, oltre a cercare di capire quale sia l’origine di queste chiazze si sta cercando, con non poche difficoltà, di fare in modo che il fenomeno non rappresenti un pericolo per l’ecosistema marino.

In ogni caso non si tratta di un evento della portata di quello registrato nel 2016 nel basso Tirreno, ciò non di meno la presenza delle chiazze oleose da Capo Milazzo a Capo Rasocolmo, rappresentano un motivo di inquietudine. A seconda della provenienza del vento tali macchie si spostano ora verso la costa, ora verso il mare aperto. Oggi, su segnalazione dell’Autorità marittima milazzese la zona interessata alla presenza delle chiazze sarà oggetto di sopralluogo da parte degli esperti dell’agenzia regionale Arpa.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X