TRIBUNALE DI MESSINA

"Non fu omicidio colposo", 76enne di Barcellona assolto in appello

di

BARCELLONA. Assolto in appello Carmelo Miano, funzionario dell’ufficio manutenzioni del Consorzio per le Autostrade Siciliane, condannato in primo grado con l’accusa di omicidio colposo per la morte del giovane Giovanni Cambria, avvenuta nel 2007, lungo l’autostrada A/20.

La Corte d’Appello di Messina (presidente Celi, a latere i giudici Sagone e Blatti) ha assolto perché il fatto non sussiste Carmelo Miano, 76 anni di Barcellona, difeso dall’avvocato Guglielmo D’Anna, ribaltando in toto la sentenza emessa, il 10 dicembre 2014, in primo grado dal Tribunale di Patti, a seguito della quale l’imputato era stato condannato a sei mesi di reclusione, oltre al pagamento del risarcimento e provvisionale.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X