UNIVERSITA' PALERMO

Moto pluri-configurabile come tesi di laurea, giovane di Lipari chiede il brevetto

moto pluri-configurabile, Walter Castrogiovanni, Messina, Società
Walter Castrogiovanni

LIPARI. Una moto pluri-configurabile: è l'idea di un giovane neo laureato in Disegno industriale a Palermo che ha presentato come tesi di laurea e sulla quale adesso ha chiesto il brevetto.

Walter Castrogiovanni, di Lipari, laureato con il massimo dei voti e la lode, ha costruito un prototipo di "Valchiria" (il nome della moto) che è stata progettata con tecniche moderne in 3D.

Ha un telaio privo di cannotto di sterzo e una sospensione anteriore a parallelogramma che consente di utilizzare una forcella rigida e una sospensione ad essa connessa.

C'è la possibilità di partire da un unico telaio con una forcella e di variare la lunghezza dei bracci della sospensione per modificarne l’assetto, in modo da ottenere più configurazioni. Il motore scelto è un bicilindrico Ducati da 600 centimetri cubi. Castrogiovanni si avvale del sostegno dell’imprenditore siracusano Giovanni Gallo che crede nel progetto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X