MESSINA

Bancarotta, giornalista torna in libertà dopo 6 mesi ai domiciliari

MESSINA. Torna in libertà dopo sei mesi Enzo Basso, il giornalista, editore e fondatore dello storico settimanale Centonove, che si trovava ai domiciliari dopo essere stato arrestato perchè accusato di bancarotta fraudolenta, falso in bilancio e frode fiscale.

Lo ha deciso il Gup Monica Marino,che qualche giorno fa ha rinviato a giudizio Basso insieme a Giuseppe Garufi. Per loro il processo si aprirà il prossimo 19 luglio.

La testata Centonove a febbraio è finita all’asta all’Ufficio Fallimenti della Seconda Sezione Civile del Tribunale di Messina.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X