POLITICHE SOCIALI

A Messina tre nuove strutture per l’accoglienza dei migranti minorenni

di
migranti messina, Messina, Cronaca
Foto archivio

Il Comune continua ad estendere in città la pratica dell’accoglienza diffusa. L’adesione al sistema Sprar, promossa dall’assessore alle Politiche Sociali, Nina Santisi, consente l’apertura di tre nuove strutture dedicate ai migranti minori, oltre quelle già presenti destinate ai migranti adulti e nuclei familiari (Sprar «Ordinari»), oltre a migranti adulti e con particolari fragilità (Sprar «Vulnerabili»).

I beneficiari, migranti non accompagnati, sono accolti in tre distinte strutture, accreditate e autorizzate, situate nelle zone nord, centro e sud della città, gestite dalle cooperative sociali «Medihospes» e Utopia-Oxfam. La prima struttura «Casa Tourè» accoglie 10 minori, la seconda «Casa Michelle» ne accoglie 15, la terza ne accoglie 10, per un totale di 35 ragazzi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X