LA TRAGEDIA

Cade mentre era in sella al suo quad, muore a Reitano un giovane di 19 anni

di

Tragedia a Reitano, piccola cittadina in provincia di Messina. Un ragazzo di 19 anni, Claudio Bellardita, è morto per le lesioni riportate in un incidente stradale avvenuto ieri. Il giovane è caduto mentre era in sella al suo quad. Inizialmente le sue condizioni, dopo la caduta, non sembravano serie, tanto che Bellardita era arrivato lucido e cosciente in ospedale, nella vicina Mistretta, accompagnato dal padre, un imprenditore, gestore di un agriturismo della zona.

Dopo gli esami, però, le prime avvisaglie che la situazione era più grave del previsto: tra piccole ferite ed abrasioni, è stata riscontrata una frattura cranica, causata dall'impatto con il terreno e con una pietra, che avrebbe provocato una lesione ossea e un'emorragia cerebrale.

I medici di Mistretta hanno deciso quindi il trasferimento in un ospedale più attrezzato e con un reparto di neurochirurgia, ma nel frattempo le condizioni dello sfortunato giovane sono precipitate, con una perdita progressiva di conoscenza, tanto che i sanitari sono stati costretti ad intubarlo. Ieri sera il trasferimento in eliambulanza all'ospedale Civico, nel reparto di neurochirurgia, dove i medici purtroppo non sono potuti intervenire per la gravità della lesioni riportate e per una situazione ormai praticamente irreversibile. Poche ore dopo, in rianimazione, si sono spente anche le ultime speranze con la morte del diciannovenne.

Sospesa, in segno di lutto, la campagna elettorale a Reitano, annullati tutti i comizi e proclamato il lutto cittadino. Domani sono annullati i festeggiamenti in onore di Santo Erasmo protettore e patrono di Reitano, con una comunità letteralmente sconvolta dalla tragedia che si è stretta tutta attorno alla famiglia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X