POLIZIA

Perseguita e minaccia l'ex fidanzata, stalker denunciato a Milazzo

La polizia di Milazzo ha eseguito un’ordinanza di applicazione del divieto di avvicinamento nei confronti di un giovane che perseguitava l’ex fidanzata, collega universitaria. La giovane nell'ottobre dello scorso anno ha denunciato le continue molestie e minacce.

Il giovane ha iniziato a tempestarla di messaggi e telefonate dal contenuto offensivo e denigratorio tanto da costringerla a cancellarne ogni contatto sia sui profili social che sul cellulare: un espediente purtroppo infruttuoso se si considera che tramite falsi account, creati per la circostanza, il ragazzo, peraltro suo collega universitario, non demordeva dall'intento di punire e mortificare la donna che lo aveva lasciato.

E poi gli appostamenti, il monitoraggio della piattaforma universitaria per essere aggiornato sul giorno degli esami e sui voti, le informazioni raccolte contattando amici comuni e colleghi, il danneggiamento all'autovettura della vittima capaci di aumentare l’angoscia nella quale ormai viveva e che la aveva portata addirittura a temere di incontrarlo da sola.

Neppure l’intervento dei familiari della giovane era riuscito a rabbonirlo. A brevi momenti di silenzio seguivano attacchi feroci dall'esplicito riferimento sessuale per mortificare la ragazza, farle terra bruciata attorno anche seguendola non solo virtualmente ma pure fisicamente sull'autobus, all'università, per strada.

Ora il giovane dovrà mantenere una distanza di almeno 300 metri evitare ogni tipo di contatto telefonico o telematico, e dovrà allontanarsi immediatamente in caso di incontro occasionale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X