CRISI FINANZIARIA

Allarme rosso per il Comune di Capo d'Orlando, debiti per 20 milioni di euro

di

Spettro del default per il comune di Capo d’Orlando, debiti per circa venti milioni di euro, Ingrillì ha assicurato: «Non ci sarà dissesto fino a quando sarò sindaco». Il comune paladino, per la prima volta nella sua storia, rischia il tracollo finanziario. Il desolante quadro è emerso, martedì sera, nel corso dell’affollata conferenza stampa convocata dal sindaco Franco Ingrillì e con la giunta al completo, svoltasi nell’aula consiliare “Falcone e Borsellino”. Il primo cittadino ha subito parlato di “situazione pesante” presente a Palazzo Europa a causa di debiti complessivi per quasi venti milioni di euro di cui, però, quasi la metà compensata da crediti. Ma i rischi più pesanti sono quelli legati agli oltre sei milioni di decreti ingiuntivi notificati all’Ente, per pagamenti tra il 2012 ed il 2015.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X