GUARDIA COSTIERA

"Occupazione abusiva", stabilimento balneare sequestrato a Furnari

di

È stato sequestrato uno stabilimento balneare in località Portorosa del Comune di Furnari. Si tratta di un sequestro preventivo effettuato dai militari della guardia costiera di Milazzo in quanto, dagli accertamenti, sarebbe emerso che la struttura balneare è stata gestita da soggetti terzi senza un titolo idoneo che legittimasse l’occupazione e la gestione dell’area demaniale. Lo stabilimento aveva, però, la concessione rilasciata dal competente assessorato regionale Territorio ed ambiente.

Così è scatta l’ipotesi di reato di abusiva occupazione di area demaniale marittima e si è proceduto al sequestro dell’intera superficie interessata di 5.360 metri quadri e di tutte le sdraio, gli ombrelloni e le attrezzature ombrelloni al suo interno. Infatti, lasciando l’area così com’era i militari hanno pensato che avrebbe potuto protrarsi l’occupazione illecita.

Nella stessa struttura, in precedenza, la guardia costiera di Milazzo aveva dato esecuzione ad un provvedimento di sequestro preventivo, adottato dall’autorità giudiziaria competente, di una recinzione costituita da rete metallica abusivamente installata sul fronte mare della struttura turistico ricettiva.

“L’attività di ricognizione e monitoraggio del territorio di competenza proseguirà e sarà intensificata ulteriormente durante il periodo estivo – spiega in una nota la capitaneria di porto guardia costiera di Milazzo - al fine di prevenire e reprimere ogni condotta illecita perpetrata ai danni del demanio marittimo e dell’ambiente marino costiero”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X