GUARDIA DI FINANZA

Lavoro in nero e prodotti irregolari, sequestrati 290 mila articoli a Capo d'Orlando

di

Sequestro di oltre 290 mila prodotti non conformi in un centro commerciale a Capo d’Orlando. Sono stati trovati nove lavoratori non regolarmente assunti. I militari della guardia di finanza hanno sottoposto a sequestro prodotti cosmetici, per l’igiene ed accessori di telefonia non conformi agli standard di sicurezza imposti dalla normativa dell’Unione europea e nazionale.

Il valore commerciale dei prodotti e di circa 531 mila euro. È stata applicata al titolari cinese trasgressore una sanzione amministrativa che prevede un massimo di 25.823 euro.

L’operazione ha riguardato un centro commerciale a Capo d’Orlando all'interno del quale sono stati individuati 289.660 prodotti, di cui alcuni privi delle indicazioni in lingua italiana, altri del marchio CE e delle informazioni recanti la provenienza ed il paese di origine. L’intervento ha permesso, altresì, di riscontrare l’impiego di sette lavoratori in nero e due irregolari.

Il titolare del punto vendita, di origine cinese, è stato segnalato alla camera di commercio, per le violazioni della normativa contemplata dal codice del consumo e dalle direttive comunitarie, e all'ispettorato provinciale del lavoro per le violazioni in materia di lavoro sommerso e irregolare.

L’operazione conferma l’impegno della guardia di finanza nel contrasto delle condotte che danneggiano il mercato e sottraggono opportunità e lavoro alle imprese che rispettano le regole.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X