INDAGINI

Muore dopo intervento al setto nasale al Policlinico di Messina, la procura apre un'inchiesta

Valentina Carella, Messina, Cronaca
Il Policlinico di Messina, dove è ricoverato il piccolo

La Procura ha aperto un'inchiesta sulla morte di Valentina Carella, 33 anni, la figlia dell'ex assessore di Taormina, Tanino Carella, deceduta ieri al Policlinico di Messina dopo un intervento al setto nasale nell'unità operativa di Otorinolaringoiatria.

Disposta l'autopsia, che sarà eseguita nei prossimi giorni. La donna subito dopo l'intervento stava bene ma poi in nottata le sue condizioni si sono aggravate ed è morta per un arresto cardiaco. I familiari hanno denunciato i medici e ora la procura dovrà fare luce sulla vicenda.

L'Azienda ospedaliera universitaria del Policlinico di Messina ha "espresso il proprio cordoglio ai familiari e ha nominato una Commissione di verifica, che si è immediatamente messa al lavoro "per accertare quanto accaduto".

Ieri sera per lutto è stato annullato il concerto del Piccolo coro, in programma in Piazza IX Aprile, a Taormina, nell'ambito dei festeggiamenti in onore di San Pancrazio, patrono della città turistica.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X