CINEMA

Premio delle Nazioni a Taormina, riconoscimento alla carriera per Claudia Cardinale

di
premio cinematografico taormina, Claudia Cardinale, Daniel Brühlche, Lucia Ocone, Marina Roccosolare, Piera Degli Esposti, Piera Detassische, Vinicio Marchionitra, Messina, Cultura
Claudia Cardinale

Verrà consegnato domani a Taormina il Premio Cinematografico delle Nazioni: a riceverlo saranno Claudia Cardinale, Piera Degli Esposti, Lucia Ocone, Vinicio Marchionitra, Marina Roccosolare, Daniel Brühlche e Piera Detassis.

Il riconoscimento, ideato da Gian Luigi Rondi, grazie ad Agnus Dei di Tiziana Rocca e a EvenTao di Michel Curatolo è tornato a premiare ospiti d’eccezione e per rendere omaggio al grande critico cinematografico scomparso due anni fa.

Il Premio Cinematografico delle Nazioni alla Carriera viene consegnato a Claudia Cardinale icona di bellezza e stile, nata a Tunisi, di origini siciliane, diventata attrice internazionale e amata in tutto il mondo.

E il Teatro Antico quest’anno vedrà salire sul suo palco un’altra grande attrice del nostro teatro e del nostro cinema, scrittrice e anche poetessa, Piera Degli Esposti.

Tra le interpreti italiane della nuova generazione il Premio delle Nazioni viene consegnato a Lucia Ocone che oltre a essere attrice di teatro, cinema e televisione è anche una bravissima imitatrice e Marina Roccosolare e versatile in tutti i suoi ruoli. Vinicio Marchionitra gli attori più talentuosi del nostro cinema che riesce a muoversi abilmente tra teatro, cinema e televisione.

Spagnolo di nascita ma cresciuto in Germania, Daniel Brühlche tutti ricordano come il Niki Lauda di “Rush” di Ron Howard, interprete per Tarantino in “Bastardi senza Gloria”, con Bradley Cooper ne “Il sapore del successo”, Barone Zemo in “Captain America: Civil War”, fidanzato di Emma Watson in “Colonia”, sono tantissimi i ruoli ricoperti da che nella sua carriera ha sempre scelto con cura e precisione i personaggi da interpretare. Oggi è Dr. Laszlo Kreizler nella fortunata serie Tv di Netflix “L’alienista” accanto a Dakota Fanning.

Accanto agli attori e alle attrici quest’anno viene premiata una grande protagonista del cinema, Piera Detassis che con il suo instancabile lavoro di giornalista, direttore, ideatore e curatore di numerosi eventi cinematografici e, attualmente, Presidente dell’Ente David di Donatello, da sempre promuove e sostiene con passione il nostro cinema e non solo.

“Anche quest’anno siamo felici di portare al Teatro Antico di Taormina personalità del mondo della cultura e spettacolo di così alto profilo –sottolinea Tiziana Rocca -. Abbiamo voluto fortemente che l’evento nascesse nel segno della lotta contro la violenza sulle donne. Chi mi conosce, sa chesono sempre attenta alle tematiche sociali e quella del femminicidio mi sta particolarmente a cuore. Anche per questo abbiamo voluto premiare in questa edizione donne di grande spessore come Claudia Cardinale e Piera Degli Esposti per le generazioni di ieri insieme alle nuove leve del nostro cinema come Lucia Ocone e Marina Rocco. Un Premio speciale anche a Piera Detassis giornalista e presidente dei David di Donatello, da sempre attiva nella promozione del nostro cinema, donna attenta e sensibile anche ai problemi sociali. Mi auguro che anche nel nostro piccolo si possa contribuire ad accendere una luce di speranza”.

“Nell'organizzare il Nations Award abbiamo pensato con Tiziana di legarci a un tema sociale ahinoi di grandissima attualità: la violenza sulle donne ed il femminicidio, sposato fortemente come tutti sappiamo dal mondo del cinema - dichiara Michel Curatolo-. Tra l'altro in concomitanza con la kermesse cinematografica, abbiamo organizzato il 12 e 13 luglio presso l'hotel NH Taormina una due giorni convegnistica "stati generali sulle violenze di genere" dove si dibatterà sul tragico tema e che sarà di impulso ad un’intensa attività legislativa”.

Il Premio Cinematografico delle Nazioni, nato sotto il segno della lotta contro la violenza sulle donne, ha voluto dedicare, quindi, due giorni di eventi con un convegno il 12 luglio e 13 luglio presso NH Hotel di Taormina. E assegnare per questa edizione il Premio Istituzionale delle Nazioni che viene consegnato a Stefania Prestigiacomo e a Caterina Chinnici.

Organizzato da EvenTao e Associazione Mede@ il convegno ha come titolo “Educare alla non violenza: percorsi di tutela giuridica e sociale” ed è moderato dalla giornalista Chiara Paduano. Il 12 luglio alle 15.00,ai saluti istituzionali diMario Bolognari, Sindaco di Taormina, Urania Papatheu, Senatrice della Repubblica e Mariella Ippolito, Assessore alla Famiglia, Politiche sociali e del lavoro della Regione Siciliana, seguono interventi di esperti delle scienze giuridico e sociali.Al termine della sessione vengono presentati i temi della Carta di Taormina. La seconda giornata, quella del 13 luglio alle 9.30, alla presenza delle autorità:Gianfranco Micciché, Presidente Regione Siciliana; Gaetano Armao, Vice Presidente Regione Sicilianaviene presentata e firmata la Carta di Taormina promossa dall’associazione Mede@ che impegna il mondo del volontariato e le istituzioni alla lotta contro violenza di genere e in genere.

Oltre a esponenti del mondo politico, della cultura e dello spettacolo che intervengono sull’argomento, anche le testimonianze di donne vittime di violenza.
Presente ancheGessica Notaroacui viene consegnato il Premio delle Nazioni e gli altri protagonisti di questa edizione del Premio.

Viene, poi, proiettato il cortometraggio "Uccisa in attesa di giudizio" interpretato da Ambra Angiolini e Alessio Boni che racconta di una ragazza che, dopo tante denunce inascoltate, viene uccisa dall'ex fidanzato stalker ancora ossessionato da lei.Il film è stato presentato alla scorsa Festa del cinema di Roma dalla Fondazione “Doppia Difesa”, la Onlus creata dall'avvocato Giulia Bongiorno e da Michelle Hunziker per aiutare le donne che subiscono violenza.

Gina Lollobrigidaè madrina onoraria dell’evento, in qualità di presidente del Comitato di onore del progetto "Valigia di Salvataggio" dell'associazione Salvamamme.

Il Premio Cinematografico delle Nazioni oltre a sottolineare l'importanza della contaminazione tra le differenti arti come il cinema, la musica, il teatro, la televisione sostiene anche le specificità delle differenti culture europee e la loro integrazione, dando la possibilità a tutto il pubblico, soprattutto quello delle nuove generazioni di conoscere da vicino differenti realtà.

La serata del 13 luglio al Teatro Antico vede la consegna dei premi con la musica protagonista. L’apertura della cerimonia di premiazione è affidataalla Banda dell’Esercito con l’esecuzione dell’inno Italiano e di quello Europeo, mentre la chiusura vedeprotagonista l’esibizione della Giovane Orchestra Sicula composta da 52 elementi e diretta dal Maestro Raimondo Capizzi.
Al termine della consegna dei Premi viene proiettato“Nobili bugie”, una black-comedy in costume, opera prima del regista Antonio Pisue prodotta da Paolo Rossi per Genoma Films, che vede protagonista Claudia Cardinale accompagnata dal grande Raffaele Pisu – che ha festeggiato i suoi 93 proprio in occasione dell’uscita del film in sala - e da un cast corale che comprende Giancarlo Giannini, Ivano Marescotti, Federico Tolardo, Nini Salerno, Tiziana Foschi, Paolo Rossi,Silvia Traversi, Gaia Bottazzi e Stefano Baldini oltre ad alcuni divertentissimi camei tra cui quello di Gianni Morandi e Roberta Capua.

Il Premio Cinematografico delle Nazioni - sotto l'alto patrocinio della Presidenza del Parlamento europeo - e con il patrocinio della Città Metropolitana di Messina, il patrocinio del Comune di Taormina e il patrocinio di ANICA, è prodotto da Agnus Dei di Tiziana Rocca e da EvenTao di Michel Curatolo e con la consulenza artistica di Claudio Masenza.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X