PALAZZO ZANCA

Messina, sopralluogo in tutte le ville: sarà vietato giocare a carte per la troppa sporcizia

di

A piazza XX Settembre e in via Borrelli non si giocherà a carte a tempo determinato. Non perché il sindaco De Luca odia la briscola ma perché la zona era piena d’immondizia. Il primo cittadino ha effettuato di buon mattino un blitz nell’area facendosi pure fotografare mentre “troneggia” sui rifiuti lasciati, con tutta probabilità, da chi "vive" piazza XX Settembre, che si trova nei pressi della parte alta di via Tommaso Cannizzaro e limitrofa a sedi universitarie ed esercizi commerciali.

«Da mesi che non si pulisce in piazza XX Settembre e in via Borrelli – ha dichiarato il sindaco – gli anziani giocano a carte e lasciano i cartoni in giro, i giochi sono rotti da tempo, perché qualcuno non si adotta questa piazza? Noi facciamo fare un bel chiosco senza far pagare suolo pubblico, ho lasciato l’assessore Dafne Musolino di presidio in attesa che arrivi il direttore generale di Messina Servizi, intanto da oggi non si gioca più a carte e la polizia municipale dovrà sanzionare i trasgressori, quando tutti – ha concluso De Luca – impareranno a essere civili ed evitare di pisciare tra le panchine e nelle aiuole ne riparliamo».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X