L'OMAGGIO

Salvò la vita ad Antoci, medaglia d'oro al vice questore Manganaro a Santo Stefano di Camastra

attentato antoci, Daniele Manganaro, Giuseppe Antoci, Messina, Cronaca
L'auto sulla quale viaggiava Antoci

Diciassette Consigli Comunali, quasi 200 Consiglieri, Presidenti del Consiglio, circa 30 Sindaci con fascia tricolore convocati congiuntamente in seduta straordinaria a Santo Stefano di Camastra il 4 settembre per conferire al Vice Questore Aggiunto Daniele Manganaro - Dirigente del Commissariato di S. Agata di Militello - l’attestato di Civica Benemerenza/Medaglia d’oro porgendogli così il saluto di commiato e il ringraziamento del territorio per l’importante opera svolta. Manganaro nella notte fra il 17 e il 18 maggio 2016 ha salvato la vita da un vile agguato mafioso all’allora Presidente del Parco dei Nebrodi Giuseppe Antoci.

Manganaro, in polizia dal 2000, è stato dirigente del commissariato di Sant'Agata Militello dal 2014 e poi Vice questore aggiunto dal 2015, ed ha deciso di improntare l’attività di polizia giudiziaria verso la tutela della salute pubblica, dedicandosi prevalentemente ad ecomafie ed agromafie.

Molti gli interventi per la tutela dell’ambiente, notevoli le iniziative di contrasto all’abigeato, alla macellazione clandestina ed alla messa in commercio di alimenti pericolosi per la salute umana. Alla manifestazione sarà la presenza oltre che di Giuseppe Antoci anche di Tina Montinaro, moglie del Capo Scorta di Giovanni Falcone ucciso nella strage di Capaci e Presidente dell’Associazione Quarto Savona 15 che prende il nome dalla Fiat Croma esplosa 26 anni fa a Capaci.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X