IL MESSAGGIO

La visita del Papa in Sicilia, l'arcivescovo di Messina: gli chiedo impegno sui migranti

"Voglio chiedere al Santo Padre un suo impegno per la questione migranti, su cui ha già fatto molto e che sta a cuore anche a lui. Bisogna eliminare la cultura del respingimento e far crescere quella dell'accoglienza che tra l'altro, è un valore tipico del nostro popolo siciliano. Bisogna fare questo, nonostante al momento i consensi elettorali sembrano andare verso un'altra direzione".

Lo dice l'arcivescovo di Messina, monsignor Giovanni Accolla, esprimendo un messaggio di benvenuto a Papa Francesco in vista della sua visita in Sicilia il prossimo 15 settembre.

"Inoltre, - prosegue - voglio esprimere la nostra solidarietà nei confronti del Pontefice per le accuse che di recente gli sono state fatte da un alto prelato. Ritengo che il Papa si sia sempre battuto all'interno della Chiesa contro chi non assolveva in modo lineare gli impegni di carattere pastorale o si è macchiato di delitti. Non è stata corretta la modalità con cui sono stati denunciati alcuni problemi e in particolare il Papa, senza rispettare la dignità della persona".

E ancora: "Penso che il Santo padre qualsiasi scelta abbia fatto non abbia smesso di denunciare e sicuramente si sarà interrogato sul modo di agire di alcune persone della Chiesa. Ha fatto questo nel massimo rispetto delle vittime e con grande travaglio interiore. Siamo vicini e in comunione con il santo padre e siamo felici per la sua visita in Sicilia".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X