POLIZIA

Armi nascoste e piante di marijuana in casa, due arresti a Messina

di

Due arresti a Messina, dove la polizia ha fatto scattare le manette per Tommaso Ferro, 41 anni, e Alessandro Galletta, 23 anni. Ferro, già condannato ai domiciliari, è stato trovato in possesso di una pistola Bernardelli calibro 6,35 nascosta nel vano del controsoffitto in cartongesso della stanza dei figli. Trovati anche due caricatori con, rispettivamente, 8 e 6 cartucce dello stesso calibro. L'uomo è stato arrestato per i reati di detenzione illegale di arma clandestina e di munizioni comuni da sparo.

Galletta invece è finito in manette per i reati di produzione, coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Il giovane, sottoposto a controllo in via Peculio Frumentario, a seguito di segnalazione per schiamazzi notturni, ha subito insospettito gli agenti che hanno proceduto a verifiche più approfondite.

Il 23enne nascondeva alcuni spinelli in auto e cinque barattoli con dentro 120 grammi di marijuana in un armadio in casa. Sulla scrivania della stessa camera la polizia ha trovato anche un bilancino ancora sporco d’erba, verosimilmente utilizzato per pesare lo stupefacente prima della messa in vendita. Ulteriore scoperta in veranda dove il messinese coltivava tre piante di marijuana di grandezza differente, tutte curate e in perfetto stato vegetativo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X