ALLE 7,24

Scossa di terremoto di 4.2 in Calabria: mattina di paura anche nel Messinese

Una scossa di terremoto è stata registrata questa mattina in Calabria con epicentro nella costa sud occidentale tra i comuni di Palmi, Bagnara Calabra, Seminara e Scilla in provincia di Reggio Calabria.

A quanto segnala l'Ingv, istituto nazionale di geofisica e vulcanologia in un tweet, secondo una stima provvisoria, la scossa, si sarebbe attestata su una magnitudo di 4.2 ad una profondità di 11 km.

Il sisma è stato registrato alle 7,24 ed è stato nettamente avvertito dalla popolazione a Reggio Calabria, in gran parte della provincia, tra Vibo e Cosenza.

Brusco risveglio questa mattina anche per i messinesi e per gran parte degli abitanti dell'area dello Stretto sino a Milazzo. La Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile si è messa in contatto con le strutture locali del Servizio nazionale della protezione civile. Non sono stati segnalati al momento danni a persone e cose.

In seguito alla scossa di terremoto verificatasi stamani al largo della costa calabrese sud occidentale, è stato bloccato il traffico ferroviario sulla linea tirrenica tra le stazioni di Reggio Calabria e Rosarno. La decisione è stata presa, come da prassi, per una verifica degli impianti. Carrelli di Rfi sono al lavoro per verificare la tratta e accertare se vi siano stati danni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X