SINDACATI

Rischio licenziamento per 29 netturbini di Giardini Naxos, monta la protesta

protesta netturbini giardini naxos, Messina, Cronaca

Protesta ieri mattina dei 29 dipendenti che si occupano dello spazzamento delle strade a Giardini Naxos davanti alla sede dell’Ato4 a Trappitello. «I lavoratori non sanno se continueranno a lavorare e a percepire lo stipendio dal 1 ottobre, rischiano di essere licenziati perché la procedura messa in atto dal comune di ha dato vita a un corto circuito con la Srr», scrivono i sindacati Fp Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Fiadel.

«Dal 1 agosto il sindaco con un’ordinanza contingibile e urgente ha affidato alla ditta Progitec il servizio rifiuti - sottolineano i sindacati - La Srr ha sollevato dei rilievi sulle procedure di affidamento della gara perché con le modalità adottate il Comune è uscito fuori dal perimetro degli affidamenti effettuati nel rispetto della legge 9 del 2010 e per questo ha di fatto 'scaricato' i lavoratori».

«Di fronte a questa situazione il Comune di Giardini ha già comunicato di non volerli utilizzare - concludono - Chiediamo un intervento urgente della Prefettura affinché convochi subito le parti per ratificare un’intesa che preveda l’utilizzo dei lavoratori da parte della nuova ditta».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X