LA DENUNCIA

Caro benzina alle Eolie, un magistrato si rivolge al Garante del mercato

Alle Eolie la benzina è tra le più care d’Italia e così il magistrato Angelo Giorgianni, in servizio a Messina e con casa a Lipari, ha presentato un esposto all’Autorità garante della concorrenza e del mercato. A Panarea, d’estate, la benzina ha toccato 2,30 euro al litro, a Salina 2,08 centesimi, a Stromboli e Filicudi 1,95 euro.

«A fronte dell’incontenibile aumento dei prezzi dei carburanti - dice Giorgianni - ho sentito il dovere civico di fare una specifica segnalazione. Ho fatto presente che a Lipari, Filicudi, Panarea e Stromboli non esiste la concorrenza, in quanto sembrerebbe che le stazioni di servizio siano riferibili alla stessa persona. Analoghe gestioni monopolistiche sembra esistano anche a Vulcano e Salina». «Ho chiesto - conclude - di avviare un’istruttoria, anche in riferimento ad eventuali accordi tra i titolari dei distributori sui prezzi da praticare».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X