TRIBUNALE

"Diffamò dei cittadini durante i comizi", multato il sindaco di Messina De Luca

de luca condannato, Cateno De Luca, Messina, Cronaca
Cateno De Luca, sindaco di Messina

Il tribunale di Messina ha condannato il sindaco della città dello Stretto, Cateno De Luca, al pagamento di una multa di 1.800 euro, oltre le spese processuali, per aver diffamato tre cittadini di Fiumedinisi, Comune del Messinese dove è stato sindaco.

I fatti risalgono al 2012, quando De Luca, in due comizi, avrebbe attaccato i tre proprietari di terreni che avrebbero potuto attrarre finanziamenti europei per la realizzazione di opere. I comizi furono ripresi da una tv locale. De Luca definì i cittadini «appartenenti a una confraternita di farisei e traditori della
Sicilia», «calunniosi accusatori» e «imbroglioni».

«Ovviamente Proporremo appello - ha scritto su facebook lo stesso De Luca - Le frasi sono contestualizzate in un ragionamento più complessivo. Di questo il giudice ha tenuto parzialmente conto, ma in appello siamo certi di poter ottenere la completa assoluzione».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X