CORTE DEI CONTI

Messina, dimenticano garza nel corpo di una paziente: condannati medici e infermieri

I giudici d’appello della Corte dei conti hanno condannato medici e infermieri (Vincenzo Morici, Concetto Fleres, Vincenzo Crimì e Cristina Finocchiaro) al pagamento di 5 mila euro ciascuno all’Asp di Messina perché durante un intervento chirurgico hanno dimenticato una garza nel corpo di una paziente.

L’intervento di colecistectomia e surrenectomia sinistra laparotomica fu eseguito il 20 ottobre 2009 e la paziente fu dimessa dopo un regolare decorso. Ma qualche mese dopo la donna venne nuovamente ricoverata, subendo un nuovo intervento per la rimozione della garza. In primo grado i medici e infermieri furono condannati al pagamento complessivo di 15 mila euro, ora diventati 20 mila.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X