Tragedia di Casteldaccia, camera ardente nella chiesa della Madonna di Lourdes a Palermo

Le immagini del trasferimento delle salme delle vittime di Casteldaccia presso la chiesa della Madonna di Lourdes in piazza Ingastone a Palermo. Subito dopo il recupero, i corpi erano stati portati nella camera mortuaria del Policlinico.

Centinaia le persone che hanno voluto rendere omaggio alle nove vittime nella parrocchia della Zisa. La Camera ardente è stata allestita nel tardo pomeriggio, i feretri sono stati posizionati vicino all'altare.

A perdere la vita nella strage: Nunzia Flamia, 65 anni, Antonio Giordano, 65 anni, e la moglie Matilde Comito, 57 anni, oltre ai loro figli Marco, 32 anni, e Monia, 40 anni. Morti anche i piccoli Francesco, 3 anni figlio di Monia, e Rachele, di appena un anno e figlia di Stefania Catanzaro, 32 anni anch'essa deceduta, e Giuseppe Giordano, sopravvissuto perchè scaraventato su un albero dalla violenza dell’inondazione. Non ce l'ha fatta nemmeno l'altro figlio di Stefania e Giuseppe, Federico di 15 anni.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X