LA SENTENZA

Rogo in un agriturismo a Patti, il responsabile sconterà cinque anni

di

La Procura di Patti ha emesso un ordine di carcerazione nei confronti di Mariano La Mancusa, 43 anni, riconosciuto colpevole di aver appiccato l'incendio che il 22 agosto del 2007 provocò la morte di sei persone all'agriturismo «Il Rifugio del Falco» di contrada Litto, a Patti, nel messinese.

Nel marzo del 2015, a distanza di 19 anni dalla tragedia, l'uomo venne condannato a 5 anni e mezzo di carcere, adesso, passata in giudicato la sentenza, dovrà scontare 5 anni e 4 giorni di reclusione nella casa circondariale di Barcellona Pozzo di Gotto.

Le vittime furono: Concettina Scaffidi, Giuseppe Buonpensiero, Lucia Natoli, Barberina Maffolini, Costantino Cucinotta e Matteo Cucinotta, altre 13 riportarono lesioni.

La notizia completa nell’edizione di oggi del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X