LA SENTENZA

Rapina con aggressione a Messina, condannato a quattro anni

di

Si è concluso con la condanna a quattro anni il processo per rapina nei confronti di Domenico Bruschetta. È quanto disposto dal gup Salvatore Mastroeni nel processo che si è svolto con il rito abbreviato. Accolta la richiesta formulata dal pubblico ministero Alessia Giorgianni che aveva chiesto la condanna a quattro anni.

A sostenere le ragioni della difesa l’avvocato Tino Celi. Al centro del processo l’aggressione subita da un passante lo scorso 9 luglio in via Liguria. L’uomo fu rapinato del borsello e colpito con un pugno in faccia. Bruschetta, insieme a due minorenni per i quali si procede a parte, doveva rispondere di aver partecipato alla rapina.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X