CLASS ACTION

Collegamenti precari per le Eolie, esposto all'Ue: chiesto un risarcimento di 150 milioni

di

Consumatori associati fa sul serio. L’organizzazione guidata dall’avvocato Ernesto Fiorillo ha presentato un esposto alla Commissione europea e all’Autorità garante della concorrenza accusando di illegittima situazione di monopolio e di illegittimi aiuti di Stato la società che gestisce i collegamenti tra Milazzo e le Eolie.

Annunciata una class action civile oltre che amministrativa con la richiesta di un risarcimento pari a 150 milioni di euro. Ieri mattina la conferenza stampa. «Il monopolio – ha dichiarato Fiorillo - si è consolidato nel l’indifferenza delle Istituzioni, nonostante i danni che subiscono gli utenti del servizio.

Ma il danno ulteriore per i consumatori è stato che si è passato da un servizio integrato, navi-aliscafi che avrebbe garantito maggiore funzionalità, con l’uso sostitutivo di tutti i mezzi per far fronte ad avarie, condizioni meteo marine avverse, corse insufficienti rispetto ai passeggeri, ad una netta divisione dei servizi».

L’articolo completo nell’edizione della Sicilia orientale del Giornale di Sicilia.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X