POLIZIA

Tenta di scassinare un appartamento a Messina, arrestato georgiano espulso nel 2016

Tenta di scassinare un appartamento in viale San Martino a Messina, ma viene sorpreso dalla polizia e inseguito. L’uomo è stato arrestato in flagranza di reato dagli agenti delle volanti, nella notte tra sabato e domenica.

Si tratta di un cittadino di nazionalità georgiana, 35 anni, con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio commessi in concorso con altri connazionali in varie città italiane. L'uomo era stato espulso nel 2016 e noto alle forze di polizia anche con altre identità come Irakli Gabunia. Inoltre era stato condannato più volte per il reato di furto in abitazione.

Alle 4 del mattino di domenica, il  georgiano si trovava in centro città, nei pressi del viale San Martino, all’interno di uno stabile da cui è stato visto uscire. È stato bloccato dai poliziotti, ma l’uomo ha opposto resistenza, colpendo uno degli agenti, ed è scappato. E’ stato inseguito e solo dopo un lungo inseguimento, è stato raggiunto e bloccato dai poliziotti in via Pavia, dove ha tentato di nascondersi.

Ha provato di nuovo a scappare ma alla fine è stato arrestato e potato in carcere.

Gli accertamenti effettuati all’interno dello stabile il ladro aveva provato a scassinare la porta di ingresso di uno degli appartamenti nonostante la presenza dei proprietari in casa.

L'uomo  aveva addosso una chiave bulgara e due magneti e 635 euro in contanti. A fare da palo al malvivente due complici a bordo di un’auto che, all’arrivo dei poliziotti, si fuggiti a piedi. A bordo della suddetta auto sono stati trovati altri oggetti come un  giravite, ulteriori magneti  utilizzati per neutralizzare i sensori di eventuali sistemi d’allarme, forbici e filo metallico già piegato ad arte e utile per l’apertura delle serrature. In corso indagini della polizia per identificarli.

 

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X