Consegnate le nuove case ai 46 ex baraccati di Messina

di

Piove fortissimo a Camaro sottomontagna. Ma c’è il tetto di una casa vera e non lamiere di baracca sopra le teste delle 46 famiglie che ieri mattina hanno ricevuto le chiavi e sono entrate nei nuovi alloggi costruiti su appalto dell’ente case popolari e realizzate dalla ditta Vima.

Amministrazione comunale e Agenzia del Risanamento raggianti con i nuclei familiari in lacrime. I primi a entrare gli Iasmundo che da decenni erano in attesa e che oggi da anziani hanno finalmente un appartamento degno di questo nome.

"Siamo felicissimi – hanno gridato in coro gli aventi diritto – per noi è una giornata storica". Alla cerimonia erano presenti il vicesindaco Salvatore Mondello, l’assessore alle Politiche Sociali Alessandra Calafiore, il presidente di Arisme Marcello Scurria, insieme ai componenti del Consiglio d’amministrazione Alessia Giorgianni e Giuseppe Aveni, il componente del CdA di Amam Roberto Cerreti, e i dipendenti del dipartimento comunale Politiche della Casa dove si è proceduto ad aprire gli alloggi dell’ambito “C” Camaro Sottomontagna dopo l’assegnazione avvenuta due giorni fa nel Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca.

La notizia completa nel Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X